Primo Motore Immobile

René e Wilhelm hanno un’Idea simile circa l’Universo ed i movimenti che questo ospita: l’Universo è una Creazione di Dio tanto perfetta da prevedere il Moto perpetuo e tale da non richiedere ulteriori interventi da parte del suo Creatore. Tuttavia le loro Idee differiscono sostanzialmente…

Per René* Dio crea la Materia con il movimento ed il riposo e conserva nell’Universo il movimento ed il riposo inizialmente postivi con la Creazione. Caratteristica dell’Universo è dunque, per René, nella costanza della quantità di movimento.

Per Wilhelm*, d’altro canto, caratteristica dell’Universo è nella costanza della quantità di azione motrice… ogni Centro di forza origina una forza viva, dalla cui interazione con la Materia scaturisce il movimento. Anassimandro ed Aristotele propongono Idee sul movimento non quantificate, ma altrettanto interessanti…

Anassimandro lega il movimento di ogni singolo Pianeta al “movimento” dell’Ápeiron, il fluido-luce costituente la sua Prima Materia… i Pianeti in Solaris* seguono quindi, con i loro movimenti, l’Ordine imposto dai “movimenti” dell’Ápeiron, in tutte le sue forme.

Aristotele pone alla base del movimento in Solaris, suo Universo semplificato, il Primo Motore Immobile… Aristotele è consapevole che le Stelle, al pari dei Pianeti in Solaris, sono tutte ad una diversa distanza da Fantàsia*. Semplifica allora l’Universo, proiettando tutte le Stelle in una sfera, la Sfera delle Stelle fisse, ed introducendo il Primo Motore Immobile, Sorgente di una Energia di fondo proveniente dall’Universo nonché la più piccola sfera tale da contenere tutto il “movimento” presente intorno a Solis… la Sfera dove nasce il Vortice.

Dal Primo Motore Immobile proviene allora un continuo soffio di Energia, che riempie Solaris, accende Solis*, muove i Pianeti… in modo analogo, i movimenti presenti nella Galassia che ospita Solaris sono conseguenza di un Primo Motore Immobile molto più grande… di una azione del Creatore molto più imponente.

E se, per Aristotele, il Primo Motore Immobile muove “come un oggetto d’amore” allora il Vortice, col suo Equilibrio e la sua Ciclicità, è il Movimento con cui il Creato esprime Amore al suo Creatore.

 

*******
René ⇒ René Descartes     Wilhelm ⇒ Gottfried Wilhelm Leibniz     Solaris ⇒ il Sistema solare     Fantàsia ⇒ il Pianeta Terra     Solis ⇒ il Sole

 

~ ~ ~

pagina estratta dall’eBook Teoria dei Vortici Sferici

puoi trovare Teoria dei Vortici Sferici su Lulu.com

Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

una teoria bellissima per una lettura avvincente

English Version Theory of Spherical Vortices


Primo Motore Immobile
Ottobre 26, 2019
Anaximander